Menu

Formazione all’estero, rinnovate le borse di studio di Sorgente

19.02.2019

Fino al 2020 gli studenti meritevoli del collegio Lamaro Pozzani dei Cavalieri del Lavoro potranno usufruire di un contributo per una formazione internazionale


Continua fino al 2020 l’impegno a favore dei giovani di talento da parte di Sorgente Group, che ha rinnovato il contributo per le borse destinate agli studenti del Collegio Universitario dei Cavalieri del Lavoro “Lamaro Pozzani”. L’iniziativa del gruppo che opera nella finanza a livello internazionale, il cui azionista di riferimento è il Cavaliere del Lavoro Valter Mainetti già allievo di Aldo Moro alla Sapienza, risale al 2014 e premia giovani già in possesso della laurea triennale che presentano entro il 15 giugno di ogni anno proposte di ricerche internazionali attinenti al piano di studi, oppure interesse per corsi e tesi di laurea all’estero presso università o istituti di ricerca riconosciuti. Ciascun progetto può ricevere un contributo massimo di 3 mila euro. Tra i destinatari, anche i neo laureati che desiderano seguire corsi di specializzazione e stage professionali all’estero. “L’iniziativa di Sorgente Group – evidenzia Valter Mainetti – è stata concepita per offrire agli studenti più meritevoli l’opportunità di ricevere una formazione internazionale, oggi sempre più importante in un contesto competitivo e globalizzato, ricalcando l’obiettivo del Collegio di un’esperienza culturale e umana caratterizzata da varietà di contenuti, curiosità e senso critico”.

In questi anni studenti che hanno ricevuto le borse di studio Sorgente Group, hanno frequentato istituzioni autorevoli come la West Virginia University di Pittsburgh (negli Stati Uniti), il laboratorio di ricerca neuro-oncologica di Harvard (a Boston), il King’s College di Londra, l’Ospedale di Glasgow (Uk), la Summer School di Strasburgo, infine l’Erasmus Plus, il programma dell’Unione europea per la formazione giovanile per le sedi di Varsavia, Madrid, Barcellona e Lisbona. Ad assegnare le borse di studio è una commissione composta dal Presidente della Commissione per le Attività di Formazione della Federazione, dal Direttore scientifico del Collegio e da un rappresentante di Sorgente Group.

Il Collegio “Lamaro Pozzani”, fondato nel 1971 a Roma dalla Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, ospita 70 studenti, provenienti da tutta Italia e iscritti ai principali corsi di laurea, selezionati attraverso prove particolarmente rigorose. La struttura non si limita a fornire ospitalità ma offre corsi di approfondimento per lauree triennali, come “Cultura per l’impresa” e per lauree magistrali, come “Global Studies”, corsi di lingua, seminari e incontri di studi per 142 ore in totale, raddoppiate rispetto agli anni passati. Tra le iniziative più recenti, l’intenzione di aderire alla Conferenza dei Collegi Universitari di Merito, dai severi requisiti di accesso, e la procedura per ottenere la certificazione ISO 9001 per la parte gestionale. Tra le novità, l’ospitalità a sei dottorandi di ricerca stranieri iscritti presso le Università italiane.


Vai all’articolo del Sole 24 Ore