Menu

Formarsi all’estero, l’esperienza dei 5 borsisti del Gruppo Sorgente

Sono cinque i ragazzi del Collegio universitario “Lamaro Pozzani” impegnati in programmi di studio e in esperienze formative all’estero grazie alle borse messe a disposizione dal Cavaliere del Lavoro Valter Mainetti, amministratore delegato del Gruppo Sorgente.  Si tratta di Davide Brambilla, studente di Ingegneria energetica, attualmente a Pittsburgh, alla West Virginia University, dove resterà cinque mesi per seguire il master in “Energy System Engineering”. In America sta approfondendo gli studi sul libero mercato dell’energia, i combustibili e la riduzione delle emissioni.

Altro beneficiario, Livio Ghilardi, studente di Giurisprudenza, che sta svolgendo uno stage, promosso dal Collegio, per la Delegazione di Confindustria a Bruxelles, presso l’Unione europea. Anche per lui, il tempo di permanenza è di cinque mesi.

E’ stato, invece, in Polonia Gianmarco Lugli, studente di Medicina e Chirurgia, impegnato fino allo scorso mese di settembre a Varsavia in un’esperienza clinica, della durata di quattro settimane, volta a favorire la formazione scientifica e culturale dei futuri medici.

Destinazione Brasile per l’altro aspirante camice bianco, Gianvito Masi, che a Rio De Janeiro è impegnato in un tirocinio di un mese nei reparti di neurochirurgia funzionale e pediatrica, cardiochirurgia e medicina interna. In partenza per Heidelberg, infine, Serena Berenato, che in Germania ultimerà il suo lavoro di tesi per completare il percorso di studi in Giurisprudenza. Il suo soggiorno tedesco durerà un mese.