Menu

Alfieri del Lavoro 2019, candidature entro il 15 febbraio

29.01.2019

Ciascun Dirigente Scolastico può segnalare alla Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, entro il 15 febbraio 2019, un candidato per ogni indirizzo di studio attivato nell’Istituto.

  • Il candidato segnalato deve essere il miglior studente, per ogni indirizzo di studio, sulla base della media più alta dei primi quattro anni. In ogni caso, lo studente segnalato deve possedere i seguenti requisiti:

– aver conseguito il diploma di Licenza Media con la votazione minima di 9/10;

– aver ottenuto una media di almeno 8/10 per ciascuno dei primi quattro anni della Scuola Superiore;

– essere in procinto di sostenere per la prima volta l’esame di Stato al termine dell’anno scolastico 2018/2019.

  • Inoltre i Dirigenti Scolastici possono segnalare gli studenti che, essendo in possesso dei requisiti indicati, avessero chiesto di sostenere in anticipo l’esame di Stato “per merito” (per questi studenti dovrà essere successivamente comunicata la media riportata nell’anno scolastico in corso, in accordo con le disposizioni ministeriali vigenti).
  • Tra i candidati in possesso dei requisiti verrà compilata una graduatoria sulla base della media delle votazioni finali dei primi quattro anni di corso degli studi superiori, arrotondata al terzo decimale. In caso di corsi di durata inferiore o superiore il calcolo escluderà comunque l’ultimo anno di corso.
  • Poiché gli Alfieri del Lavoro devono aver conseguito la votazione di 100/100 nell’esame di Stato, la Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro provvederà a verificare il possesso del requisito da parte degli studenti potenzialmente inseriti in posizione utile nella graduatoria finale. A parità di punteggio della carriera scolastica si terrà conto della lode. Qualora il candidato precedentemente segnalato non avesse riportato il voto di 100/100, la scuola potrà sostituire tale segnalazione indicando il nominativo del migliore fra gli studenti che avessero superato l’esame con il punteggio massimo.
  • Al fine della selezione dei 25 migliori studenti cui sarà conferito il Premio “Alfieri del Lavoro” verranno formati dieci raggruppamenti regionali o interregionali, ciascuno con un minimo di cento candidati. Le regioni con meno di cento candidati verranno accorpate alle regioni limitrofe, fino al raggiungimento di tale consistenza. Nei raggruppamenti così formati, e pubblicizzati sul sito Internet della Federazione, verranno scelti non più di 2 candidati – e non più di 1 per provincia – con la migliore votazione per raggruppamento. I restanti candidati verranno scelti fra i migliori a livello nazionale, con un limite massimo totale di non più di 3 Alfieri per la stessa regione. Saranno comunque escluse le posizioni al di sotto della cinquantesima.
  • Al fine della composizione della graduatoria a cura della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, il Dirigente Scolastico inoltrerà la segnalazione tramite il modulo on-line disponibile sul sito https://alfieri.cavalieridellavoro.it. In caso di problemi tecnici la segnalazione potrà essere inviata via posta o e-mail dopo aver compilato il modulo cartaceo; il modulo cartaceo può essere scaricato dal sito https://alfieri.cavalieridellavoro.it o richiesto scrivendo ad [email protected]

Non possono essere segnalati studenti che abbiano rapporti di parentela diretta con il Dirigente Scolastico di riferimento.

Il Premio è organizzato dalla Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro e la partecipazione implica l’accettazione del presente Regolamento.

 

Scarica il bando completo

Documenti allegati