Menu

Rino Rappuoli

Nato a Radicofani (Siena) nel 1952
Nominato Cavaliere del Lavoro il 31 05 2021
Numero brevetto 2947
Settore Industria
Regione di nomina
Toscana
Attività
Ricerca e sviluppo di prodotti farmaceutici
Profilo
È amministratore delegato di GSK Vaccines Srl, azienda biotecnologica del Gruppo Glaxo attiva in Italia, a Siena, nella ricerca, sviluppo, produzione e distribuzione di vaccini, oltre ad essere responsabile ricerca e sviluppo e direttore scientifico di GSK Vaccines a livello globale. Attualmente è a capo del progetto di ricerca, sostenuto da Fondazione Toscana Life Sciences, per la messa a punto di anticorpi monoclonali per neutralizzare il Sars-CoV-2. Scienziato di fama internazionale, inizia il suo percorso professionale dopo la laurea in scienze biologiche a Siena proseguendo gli studi negli Stati Uniti come visiting scientist alla Rockefeller University a New York e alla Harvard Medical School a Boston. A 26 anni entra come ricercatore alla Sclavo, azienda senese attiva nella produzione di vaccini, della quale viene nominato nel 1988 direttore Ricerca e Sviluppo. Fin dai primi anni Novanta guida lo sviluppo di numerosi vaccini, tra i quali quello contro la pertosse, contro il meningococco C e quello contro l’influenza con adiuvante e pandemico. A seguito dell’acquisizione di Sclavo dalla statunitense Chiron Corporation, ricopre ruoli di crescente responsabilità per diventare nel 1992 direttore del settore ricerca e vaccini a livello europeo e nel 2003 direttore scientifico. Con l’acquisizione del gruppo da parte dell’elvetica Novartis, nel 2006 assume la responsabilità globale della ricerca vaccini di Novartis. Nel 2013, nel corso dei suoi studi sul vaccino contro il meningococco B, mette a punto la “Reverse Vaccinology”, una tecnica innovativa per lo sviluppo di vaccini tramite il sequenziamento del genoma dei patogeni. Due anni dopo, a seguito della cessione di Novartis Vaccines & Diagnostics Srl alla multinazionale GSK, contribuisce a definire la fase di transizione tra le due società e alla nascita di GSK Vaccines Srl, di cui viene nominato amministratore delegato. Sotto la sua guida, nel quinquennio 2015-2020, l’azienda investe 510 milioni di euro in ricerca e sviluppo e 220 milioni di euro in infrastrutture e impianti produttivi. Nel 2019 attraverso la realizzazione di una nuova struttura da 8.700 metri quadrati nel sito di Rosia (Si), dotata di 500 postazioni di lavoro, di cui 300 in laboratorio, riduce fino ad un sesto i tempi di controllo della qualità per lo sviluppo clinico dei vaccini e per la loro distribuzione. Oggi l’azienda opera con un centro di ricerca e sviluppo a Siena e un sito produttivo a Rosia in cui operano oltre 2.000 collaboratori di 55 nazionalità diverse. Nel 2020 ha prodotto più di 61 milioni di dosi di vaccino, distribuite in 60 paesi nel mondo. È fondatore di GSK Vaccines Institute for Global Health, con sede a Siena, per lo sviluppo di vaccini a costo sostenibile per i paesi poveri. È membro eletto dell’European Molecular Biology Organization (EMBO), della National Academy of Sciences americana, della American Academy of Arts & Sciences, della Royal Society di Londra e dell’Accademia Nazionale dei Lincei. È honorary professor of vaccinology presso l’Imperial College di Londra e professore straordinario presso il Dipartimento di Biotecnologie, Chimica e Farmacia dell’Università degli Studi di Siena. Insignito di numerosi riconoscimenti prestigiosi nazionali e internazionali, nel 2005 ha ricevuto la Medaglia d’Oro al Merito della sanità pubblica, nel 2019 è stato premiato con il Robert Koch Award e il Edward Jenner Lifetime Achievement Prize.
Cariche ricoperte
Amministratore Delegato GSK Vaccines Srl
SCARICA L'APP