Menu

John Philip Elkann

Nato a New York (Stati Uniti) nel 1976
Nominato Cavaliere del Lavoro il 31 05 2021
Numero brevetto 2936
Settore Industria
Regione di nomina
Piemonte
Attività
Industria automobilistica
Profilo
È amministratore esecutivo e presidente di Stellantis, primario gruppo automobilistico a livello mondiale costituito nel gennaio 2021, alla cui nascita ha contribuito promuovendo e sostenendo la fusione fra Fiat Chrysler Automobiles e PSA (Peugeot-Citroën). Prima di tale incarico è stato presidente e amministratore esecutivo di Fiat Chrysler Automobiles (FCA) dal 2014 e presidente di Fiat SpA dal 2010, società di cui è stato vice presidente dal 2004 e consigliere dal 1997. La sua carriera inizia nel 2000, lavorando nel Corporate Audit Staff di General Electric, con incarichi in Asia, Stati Uniti ed Europa: ruolo che riveste fino al 2002, quando decide di concentrare il suo impegno all’interno del Gruppo Fiat e delle holding di famiglia IFI e IFIL. Fin dal suo ingresso in Fiat segue le operazioni di rifinanziamento che pongono le basi per il risanamento della casa automobilistica. Nel 2004 assume l’incarico di vice presidente di Fiat, lavora al fianco di Sergio Marchionne (Cavaliere del Lavoro nel 2006) ad un piano di rilancio articolato in interventi di riorganizzazione interna, rinnovamento degli impianti produttivi e lancio di nuovi modelli, tra cui la nuova Fiat 500. Nel 2007 viene nominato presidente di IFI - Istituto Finanziario Industriale e nel 2008 presidente di IFIL. L’anno successivo gestisce il processo di fusione delle due società dando vita alla holding finanziaria Exor. Sotto la sua guida viene avviata e completata l’acquisizione di PartnerRe, tra le principali compagnie di riassicurazione a livello mondiale e viene aumentata dal 4,7% al 43,4% la partecipazione in The Economist. Nel 2020 incrementa l’impegno di Exor nell’editoria rilevando la quota di maggioranza del Gruppo GEDI, società che edita “La Repubblica”, “La Stampa” e altri quotidiani locali, di cui diviene presidente. Alla guida del gruppo avvia un progetto che punta sul rafforzamento dell’attività giornalistica, sull’innovazione tecnologica e sulla digitalizzazione dell’attività editoriale. Nel gennaio 2021 promuove la nascita di Stellantis di cui Exor è il principale azionista, con una quota del 14,4%. La strategia di investimento condotta alla guida di Exor prosegue nel corso del 2021 e, con l’acquisizione del 24% della maison Christian Louboutin, rafforza la presenza nel settore del lusso, dove è già presente con Ferrari. Nell’ultimo decennio, sotto la sua presidenza, il Gruppo Fiat/FCA ha realizzato in Italia investimenti superiori a 10 miliardi di euro per la produzione di nuovi modelli, cui vanno aggiunti gli stanziamenti per le attività di ricerca e sviluppo, che nel periodo 2019-2021 ammontano, nel contesto italiano, a 5 miliardi di euro. Oggi la società è presente in oltre 130 mercati e conta 300 mila dipendenti, 14 marchi e siti produttivi in 30 paesi. La presenza italiana del Gruppo industriale è rappresentata da 16 stabilimenti produttivi e 26 poli dedicati alla ricerca e sviluppo, che nel complesso impiegano 55.000 persone. Dal 2018 è, inoltre, presidente di Ferrari SpA, leader mondiale nella progettazione, produzione e vendita di auto sportive apprezzate in tutto il mondo. Dal 2018 presiede la Fondazione Agnelli, impegnata nella realizzazione di ricerche e iniziative sulla scuola italiana, considerato il suo ruolo centrale per lo sviluppo economico, sociale e culturale del Paese.
Cariche ricoperte
Chairman Stellantis
Presidente Ferrari SpA
Presidente GEDI Gruppo Editoriale
Chairman e CEO Exor
SCARICA L'APP