Menu

Luigi Riolo

Nato a Saronno (Varese) nel 1945
Nominato Cavaliere del Lavoro il 30 05 2019
Numero brevetto 2901
Settore Industria
Regione di nomina
Lombardia
Attività
Industria apparecchi di depurazione
Profilo
È presidente e ceo di Filtrex Srl, leader nella progettazione e produzione di sistemi filtranti per raffinerie, motori navali, centrali nucleari e impianti industriali. Nel 1976 fonda una piccola azienda con due dipendenti attiva nel settore dei filtri industriali autopulenti per bruciatori e caldaie. Fin dagli inizi avvia una strategia di crescita centrata sull’innovazione di processo e di prodotto che porta l’azienda a vincere nel 1982 una gara internazionale bandita dalla Marina Militare italiana per la progettazione di filtri autopulenti micronici. Due anni dopo realizza il primo stabilimento produttivo a Vignate (Mi) su una superficie di 12.000 mq, di cui 6.500 mq coperti, all’interno del quale dà vita ad un centro di ricerca e sviluppo di 600 mq. A questo stabilimento produttivo se ne aggiungeranno negli anni altri quattro, sempre a Vignate, raggiugendo un’area produttiva complessiva pari a 56.700 mq. L’ampliamento della sede produttiva e lo sviluppo di nuove tecnologie applicate alla produzione conducono l’azienda ad entrare nel 1986 nel settore delle raffinerie con la progettazione e la fabbricazione di piattaforme di filtrazione micronica a protezione dei reattori di raffinazione del petrolio. Dalla fine degli anni Novanta sviluppa l’espansione di Filtrex nel settore oil&gas con la creazione di una rete di agenti in India e negli Stati Uniti che gli permette di acquisire, attraverso gare a livello internazionale, importanti commesse per la fornitura di impianti “chiavi in mano” per Reliance Jamnagar Complex in India, la più grande raffineria al mondo. Successivamente estende la collaborazione, sempre nel settore oil&gas, anche con società come Chevron, Exxon, Shell, Conoco Bechtel, Foster Wheeler e altre. Filtrex diventa la società di riferimento per queste aziende per la filtrazione industriale automatica di fluidi sia in impianti di raffinazione che nelle piattaforme off shore. Gli anni Duemila segnano l’ingresso nel settore navale militare statunitense, con il riconoscimento di fornitore omologato da parte della U.S. Navy, e il consolidamento della presenza negli Stati Uniti con la costituzione di Filtrex Usa, Filtrex Venezuela, Filtrex India, Filtrex China, Filtrex Japan e Filtrex Korea società possedute al 100% e delle quali è presidente. Nel 2010 guida l’azienda a progettare ACB®, un filtro automatico per il trattamento ecologico delle acque marine omologato per la rimozione di microbatteri zooplankton e phytoplankton. L’innovativa tecnologia è stata riconosciuta dalla Ballast Water Management, la convenzione internazionale per il controllo delle acque di zavorra e dei sedimenti, quale sistema filtrante in grado di eliminare la trasmigrazione, per il tramite delle acque di zavorra, di microrganismi acquatici patogeni. Oggi Filtrex, con un export del 96% e un fatturato per il 2019 di oltre 82 milioni di euro, è fornitrice della NATO, di corpi navali come la Marina Militare italiana, americana, francese e greca e di aziende del settore oil&gas. La progettazione è sviluppata interamente dall’azienda e la produzione avviene nei 4 stabilimenti italiani in Vignate per un’area totale di 31.700 mq coperti e uno stabilimento nuovo in fase di realizzazione che sarà ultimato entro giugno 2021 di 25.000 mq coperti, per un totale di 56.700 mq coperti su un’area di oltre 100.000 mq. La ricerca avviene nei 2 laboratori di ricerca e sviluppo a Vignate. Investe ogni anno il 4% in ricerca e sviluppo e occupa 162 dipendenti e altri 100 di indotto. Ha avviato iniziative di welfare aziendale, tra cui l’accesso a corsi di lingue straniere e la creazione di aree relax nel polo di Vignate e nella sede amministrativa di Milano. L’azienda ha ricevuto negli anni diversi riconoscimenti, è stata inserita nella lista “1.000 companies to inspire Europe” dal London Stock Exchange, tra le “550 migliori aziende italiane top performer” tra il 2010 e il 2019 da parte del Centro Studi ItalyPost e L’Economia del Corriere della Sera. Ha ricevuto, inoltre, il Supplier Innovation Award nel 2016 e il Premio FELIX-Assolombarda nel 2018 quale Migliore Media Impresa della Provincia di Milano e nel 2019 quale Migliore Media Impresa della Regione Lombardia. Sensibile alle tematiche sociali sostiene associazioni benefiche in favore dei più bisognosi, in particolare dei ciechi.
Cariche ricoperte
Presidente Filtrex Srl
SCARICA L'APP