Menu

Matilde Bernabei

Nata a Firenze nel 1954
Nominata Cavaliere del Lavoro il 30 05 2019
Numero brevetto 2882
Settore Commercio, turismo e servizi
Regione di nomina
Lazio
Attività
Produzioni audiovisive
Profilo
È presidente di Lux Vide SpA, società di produzione televisiva e cinematografica specializzata in fiction e film per la tv. Nel 1980 entra nel Gruppo Montedison con l’incarico di responsabile del programma di job creation negli insediamenti industriali del Mezzogiorno. A 26 anni viene nominata direttore per le strategie e lo sviluppo della neonata Iniziativa Me.Ta., holding del Gruppo Montedison attiva nella grande distribuzione attraverso i marchi Standa ed Euromercato, nei servizi finanziari con Agos, nel settore assicurativo con La Fondiaria, nell’editoria con il Gruppo Rizzoli-Corriere della Sera e nella telematica con Datamond. Nel 1987 assume, in qualità di amministratore delegato, la responsabilità operativa della società editoriale “Il Messaggero”. Nel 1992 fonda insieme al padre la Lux Vide SpA, della quale guida lo sviluppo prima con la realizzazione di co-produzioni internazionali e successivamente con la produzione di serie per la televisione italiana. Sotto la sua guida l’azienda ha adottato un modello produttivo verticalmente integrato che ha consentito di sviluppare al suo interno l’intero ciclo di lavorazione, dal team editoriale, al marketing e alle vendite passando per la produzione e la post-produzione. Tra i titoli di maggior successo “La Bibbia”, un ciclo di 20 film per prima serata prodotti tra il 1994 e il 2002 e commercializzati in 144 paesi, “Giovanni Paolo II”, una miniserie trasmessa in 2 puntate su Rai 1 con uno share medio del 40%, “Guerra e Pace”, una fiction in 4 puntate coprodotta in 7 paesi, “Coco Chanel”, “Anna Karenina”, “I Medici”, la recente serie distribuita in oltre 100 paesi e prima produzione italiana ad essere diffusa come Netflix Original in Canada, UK e USA e il nuovo legal thriller “Diavoli” prodotto da Sky ed NBC Universal. Accanto a queste produzioni ci sono anche realizzazioni appartenenti alla lunga serialità italiana come “Don Matteo”, una serie televisiva con 246 episodi, 12 stagioni all’attivo e oltre 500 repliche nel palinsesto di Rai 1 che ancora oggi registra un importante successo anche all’estero. Tra gli altri titoli si ricordano le 5 stagioni di “Che Dio ci aiuti”, le 5 stagioni di “Un passo dal cielo” e 2 de “L’Isola di Pietro”. Oggi Lux Vide, con più di 1.000 ore di film per la televisione e 130 produzioni, realizza un fatturato di oltre 47 milioni di euro. Dispone di 6.000 mq di teatri di posa, di cui 4 studi proprietari, ed è l’azienda che vanta più ore di contenuti seriali prodotti per la Rai registrando uno share medio del 25% per le prime tv e del 14,5% per le repliche. Collabora con i più importanti player dell’industria televisiva, tra i quali Rai, Mediaset e Sky. Occupa stabilmente 50 dipendenti e sui set genera un indotto di 3.000 collaboratori all’anno. Attualmente è anche membro del Consiglio direttivo dell’Associazione Produttori Audiovisivi. La sua attenzione ai temi del sociale è testimoniata dal sostegno a numerose associazioni tra le quali CO2 – Crisis Opportunity Onlus, impegnata in Italia e all’estero ad assistere giovani che vivono esperienze di emarginazione attraverso percorsi di sensibilizzazione alla legalità.
Cariche ricoperte
Presidente Lux Vide SpA
SCARICA L'APP