Menu

Pierantonio Riello

Nato a Venezia nel 1959
Nominato Cavaliere del Lavoro il 31 05 2018
Numero brevetto 2873
Settore Industria
Regione di nomina
Veneto
Attività
Industria elettronica
Profilo
È presidente e amministratore delegato di Riello Elettronica SpA, Gruppo da lui fondato nel 1987 come realtà produttrice di alimentatori per applicazioni informatiche e oggi leader in Italia e tra i primi cinque operatori a livello mondiale nella produzione di gruppi statici di continuità. Nel 1992 la passione per l’elettronica lo porta a costituire Telital, start-up italiana di progettazione e produzione dei primi telefoni cellulari con standard analogico TACS. Sotto la sua guida il fatturato cresce di circa il 35% in soli 5 anni. Nel 1998 cede la società per concentrarsi sullo sviluppo di Riello Elettronica SpA e del suo core business: la progettazione e produzione dei gruppi statici di continuità (UPS), apparecchiature elettroniche intelligenti che funzionano da riserva di energia in caso di black out della rete Prodotti interamente made in Italy caratterizzati da una elevata innovazione tecnologica sviluppata nei due Centri di Ricerca di Legnago (Vr) e Cormano (Mi), in partnership con alcune prestigiose Università italiane. Fortemente orientato all’internazionalizzazione e alla ricerca tecnologica avvia innovazioni di prodotto e dà vita ad acquisizioni che, insieme all’adozione di una politica multimarchio, accrescono la competitività dell’azienda sui mercati internazionali. Nel 2000 attraverso l’acquisizione di piccole società altamente specializzate nel settore della sicurezza domestica costituisce il Polo della Domotica e sviluppa la presenza del Gruppo nel settore dell’automazione e della tecnologia domotica. Oggi, con 24 società controllate, 1.095 dipendenti nel mondo, Riello Elettronica è una holding attiva nei settori dell’energia, dell’automazione e della sicurezza domestica e industriale. Nel 2017 ha realizzato un fatturato pari a 264 milioni di euro. È presente in 80 paesi con un export superiore al¬l’80% e opera attraverso 2 centri di ricerca e 6 stabilimenti produttivi in Italia, uno in Cina e uno in India. Sotto la sua guida il Gruppo, attraverso la società Riello UPS, è tra i promotori del codice di condotta CoC - Code of Conduct on Energy Efficiency and Quality of AC Uninterruptible Power System, firmato dai maggiori costruttori europei di UPS e indirizzato alla Commissione europea per la definizione degli obiettivi di efficienza energetica. Dal 1988 al 2007 ha rivestito vari ruoli in una Banca di Credito Cooperativo del territorio, prima in qualità di consigliere di amministrazione e successivamente come vice presidente vicario. Nel 2007 viene nominato consigliere indipendente della Banca Popolare di Verona, oggi Banco Popolare a seguito della fusione con Banca Popolare di Lodi. È altresì membro dell’Accademia Italiana della Cucina, Riviera Veronese del Garda, ed amante della natura. Proprio per la sua passione per la natura ha realizzato negli ultimi vent’anni una riserva naturalistica di circa 600 ettari nel cuore della pianura veronese per la salvaguardia delle varie specie di fauna e flora tipiche di questo territorio. Nel 2016, parte di questo ambiente è stato donato in concessione al comune di pertinenza, per la sua fruizione didattica alle scuole e a quanti abbiano passione per la natura, il birdwatching e la fotografia. Il suo impegno e la sua attenzione alle tematiche sociali sono testimoniate dalla costituzione interna al Gruppo di un comitato per la responsabilità sociale impegnato a sostenere progetti per la cura e la riabilitazione in India di persone affette da gravi handicap motori. Sostiene, inoltre, numerose attività culturali, sportive e sociali, organizzate direttamente o attraverso la partecipazione alla Fondazione della Comunità Veronese e, in qualità di socio fondatore, alla Fondazione Salieri di Legnago.
Cariche ricoperte
Presidente e Amministratore Delegato Riello Elettronica SpA