Menu

Francesco Passadore

Nato a Genova nel 1960
Nominato Cavaliere del Lavoro il 31 05 2018
Numero brevetto 2872
Settore Attività creditizia e assicurativa
Regione di nomina
Liguria
Attività
Credito
Profilo
È amministratore delegato di Banca Passadore & C., fondata dal bisnonno nel 1888. Si laurea con lode nel 1984 in economia e commercio all’Università di Genova e nel 1985 entra nell’istituto di credito. Dopo un periodo di formazione e lavoro a New York presso una banca statunitense, a partire dal 1990 assume ruoli di crescente rilevanza inizialmente come responsabile dei processi organizzativi e successivamente anche come supervisore del settore dell’information technology. Nel 2005 viene nominato direttore generale e nel 2006 entra a far parte del Consiglio di Amministrazione e del Comitato esecutivo fino a diventare nel 2012 amministratore delegato della Banca, assicurando così, insieme al fratello Augusto, presidente, la continuità nella gestione della Banca in capo alla famiglia Passadore. Agli inizi degli anni ’90, sotto la sua responsabilità, la Banca avvia rilevanti investimenti in tecnologia e consente così il mantenimento “in proprio” della gestione del settore informatico, caso unico in Italia per istituti di dimensioni analoghe. Attraverso la gestione di software progettati internamente in esclusiva per la propria clientela, scelta strategica adottata dall’istituto di credito fin dagli anni ’60 per assicurare un servizio “su misura”, sviluppa l’ingegnerizzazione dei processi informatici e consolida il modello operativo centrato sulla personalizzazione della relazione con il cliente supportata da una elevata automazione dei processi bancari. Sviluppa il programma di espansione territoriale avviato negli anni ’80 che consente di diffondere con successo in più regioni italiane il peculiare modello operativo della Banca basato sulla qualità dei servizi e su una struttura snella, facendo sì che il “marchio” della Banca venga oggi riconosciuto da più parti come esempio di efficienza, rigore e professionalità. Oggi Banca Passadore & C. registra masse amministrate per oltre 7 miliardi di euro, si avvale di un organico di più di 400 dipendenti ed è presente in 7 regioni e 17 città del nord e del centro Italia, con 23 filiali e agenzie oltre alla sede di Genova al servizio di una clientela sia private che corporate, quest’ultima inclusiva di numerose fra le più importanti aziende italiane. Su suo impulso sono state avviate politiche aziendali rivolte al personale e all’ambiente di lavoro e adottate numerose iniziative di welfare aziendale di carattere innovativo per il settore bancario. Tra queste la creazione del “concierge aziendale” al servizio dei dipendenti, di una “zona fitness” riservata al personale, di un asilo nido aziendale, di un’area relax attrezzata per la pausa pranzo, oltre che la previsione di diversi eventi riservati ai dipendenti e l’introduzione di specifici “flexible benefits” e contributi integrativi per le spese di istruzione. Ha inoltre promosso la realizzazione di varie manifestazioni culturali, tra cui in particolare gli “Incontri di Economia e Finanza” intitolati alla memoria del Cavaliere del Lavoro Agostino Passadore, storico presidente della Banca, con interventi di prestigiosi esponenti del mondo economico, finanziario e imprenditoriale italiano. È vice presidente dell’Associazione Nazionale Banche Private (Pri.Banks); e membro del Collegio sindacale del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e dello “Schema Volontario di Intervento” del FITD.
Cariche ricoperte
Amministratore Delegato Banca Passadore & C. SpA
Vice Presidente Pri.Banks