Menu

Stefano Borghi

Nato a Bologna nel 1951
Nominato Cavaliere del Lavoro il 01 06 2017
Numero brevetto 2833
Settore Industria
Regione di nomina
Emilia-Romagna
Attività
Industria impiantistica
Profilo
È presidente e amministratore delegato della Site SpA, fondata dal padre e oggi attiva a livello internazionale nel settore dei sistemi integrati e nella progettazione e realizzazione “chiavi in mano” di reti di telecomunicazioni di trasporto e di accesso, di reti radiomobili, nonché nella produzione di apparati e sistemi elettronici ed elettromeccanici per il segnalamento ferroviario, la costruzione di linee elettriche, impianti fotovoltaici ed eolici, il networking e sistemi di building automation e nella produzione di lampade a led. Dopo la laurea in giurisprudenza, intraprende l’attività legale fino al 1981 quando entra in Site come direttore del personale, divenendone poi direttore generale nel 1984 e consigliere delegato e presidente nel 1987. Sotto la sua guida, tra il 1988 e il 1990, l’azienda realizza e cura la manutenzione delle reti elettriche di Enel e degli impianti di controllo del traffico ferroviario di Rete Ferroviaria Italiana. Agli inizi del Duemila partecipa alla diffusione della telefonia cellulare come uno dei fondatori di Omnitel. Tra il 2005 e il 2010 consolida l’internazionalizzazione, aprendo filiali stabili in Algeria e Emirati Arabi, ed eseguendo importanti commesse in Croazia, Spagna, Inghilterra e Bielorussia. L’azienda, fortemente orientata alla ricerca e sviluppo, è produttrice e proprietaria della soluzione brevettata “Pirogass”, un impianto di conversione di biomassa in syngas finalizzato alla produzione di energia elettrica e termica, e del brevetto “Reno System”, un sistema wireless per monitorare e segnalare la stabilità e la sicurezza dei ponti fluviali. Attraverso “Kireti”, la piattaforma per la gestione e il controllo dei servizi di sicurezza integrati di telecomunicazioni, dati e videosorveglianza, la Site ha contribuito a garantire la sicurezza delle delegazioni mondiali presenti al G7 di Bari e Matera nel maggio 2017, al G7 di Pompei nel successivo mese di settembre, nonché la sicurezza di Papa Francesco durante la visita a Bologna il 1°ottobre 2017. Inoltre, nel 2012 mette in commercio VIVILA, la linea innovativa di lampade led, interamente progettata da Site. La società è presente con 27 unità locali in Italia, una in Algeria e una negli Emirati Arabi, impiega 1.790 dipendenti e ha realizzato nel 2016 un fatturato di oltre 220 milioni di euro. Borghi ricopre altri ruoli di vertice in altre società del Gruppo. È presidente del Consiglio di Amministrazione della holding di famiglia HBC SpA e amministratore unico di Esco Italy, società partecipata da Site SpA, attiva a livello internazionale nello sviluppo di opportunità nel settore della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Inoltre, dal 2003 è consigliere di amministrazione di Retelit SpA, uno dei principali operatori italiani di servizi dati e infrastrutture nel mercato delle telecomunicazioni, gruppo quotato alla Borsa di Milano e partecipata da HBC. In passato è stato consigliere di amministrazione di Sab SpA - Società Aeroporto di Bologna dal 1998 al 2004, componente del Consiglio di Amministrazione della Cassa di Risparmio di Bologna dal 2001 al 2005, nonché consigliere di Emilia Romagna Factor SpA dal 2003 al 2015, società oggi controllata dalla Banca Popolare dell’Emilia Romagna specializzata nel factoring. Inoltre, dal 2007 al 2011 è stato presidente dell’Editoriale Corriere di Bologna. Impegnato anche a livello associativo, è membro dell’Associazione Industriali di Bologna, di cui è stato presidente dal 1993 al 1998. È stato componente della Giunta della Camera di Commercio di Bologna dal 1998 al 2003. È socio della Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna dal 1994, di cui è stato anche consigliere dal 2005 al 2013. Sensibile anche a temi sociali, ha partecipato al finanziamento di interventi di ricostruzione in Umbria in seguito al sisma del 2012 e sostiene iniziative di solidarietà finanziando progetti di ricerca e attività di associazioni, quali, Airc, Ail, Antoniano Onlus. Con la Solterre Onlus ha contribuito alla costruzione di un ospedale in Congo e alla successiva realizzazione di un laboratorio di ricerca.
Cariche ricoperte
Presidente e Amministratore Delegato Site SpA