Menu

Stefano Borghi

Nato a Bologna nel 1951
Nominato Cavaliere del Lavoro il 01 06 2017
Numero brevetto 2833
Settore Industria
Regione di nomina
Emilia-Romagna
Attività
Industria impiantistica
Profilo
È presidente e amministratore delegato della Site SpA, fondata dal padre e oggi attiva a livello internazionale nel settore dei sistemi integrati e nella progettazione e realizzazione “chiavi in mano” di reti di telecomunicazioni di trasporto e di accesso, di reti radiomobili, nonché nella produzione di apparati e sistemi elettronici ed elettromeccanici per il segnalamento ferroviario, la costruzione di linee elettriche, impianti fotovoltaici, impianti di networking e sistemi di building automation, videosorveglianza, monitoraggio strutturale e nella produzione di lampade a led. Dopo la laurea in giurisprudenza, intraprende l’attività legale fino al 1981 quando entra in Site come direttore del personale, divenendone infine presidente nel 1985. Agli inizi degli anni Duemila partecipa alla diffusione della telefonia cellulare come uno dei fondatori di Omnitel. Site SpA è oggi presente con 27 unità locali in Italia, una in Algeria, in Marocco e negli Emirati Arabi. Impiega 2.200 dipendenti e nel 2018 ha realizzato un fatturato di oltre 300 milioni di euro. Borghi ricopre ruoli di vertice in altre società del Gruppo. È presidente del Consiglio di Amministrazione della holding di famiglia HBC SpA ed è amministratore unico di Esco Italy società partecipata da SITE SpA, attiva a livello internazionale nella produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. È stato consigliere d’amministrazione di Retelit SpA, di SAB SpA, della Cassa di Risparmio di Bologna, della Emilia Romagna Factor SpA e della Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna. È stato, inoltre, presidente dell’Editoriale Corriere di Bologna, dell’Associazione Industriali di Bologna e membro della Giunta della Camera di Commercio di Bologna.
Cariche ricoperte
Presidente e Amministratore Delegato Site SpA
SCARICA L'APP