Menu

Ercole Pietro Pellicanò

Nato a Reggio Calabria nel 1941
Nominato Cavaliere del Lavoro il 31 05 2004
Numero brevetto 2521
Settore Industria
Regione di nomina
Lazio
Attività
Industria meccanica e credito
Profilo
È presidente dell’Associazione Nazionale per lo Studio dei Problemi del Credito, fondata da Giuseppe Pella nel 1964. È membro del Comitato di indirizzo della Fondazione Roma. È nel Consiglio di Amministrazione della Fondazione Mediterreneo - Luiss Diritto allo studio. È vice presidente dell’Istituto Finanziario SpA, e titolare dello “Studio Pellicanò”, per la consulenza aziendale. È consigliere dell’Istituto di Cultura Bancaria “Francesco Parrillo”. Le sue esperienze professionali abbracciano il mondo industriale, bancario e finanziario. È stato vice presidente, amministratore delegato di MAIA SpA, azienda commerciale e di servizi, leader nel Mezzogiorno, in Albania e Malta, della Caterpillar, nel settore specifico delle macchine movimento terra e dell’energia. È stato artefice dell’espansione di MAIA, dopo un primo periodo di insegnamento all’Università di Messina, dove si è laureato in economia e commercio, e dopo un periodo di responsabilità all’Ufficio Studi dell’Associazione Nazionale Luigi Luzzatti fra le Banche Popolari. È stato presidente e ceo di Ansaldo T&D, realtà industriale importante a livello nazionale e internazionale nel settore della progettazione e realizzazione di impianti per la trasmissione e distribuzione di energia elettrica. In tale posizione, ha rappresentato la Ansaldo T&D nel Consiglio di Amministrazione del CESI (Centro Elettronico Sperimentale Italiano). È stato nel Consiglio di Reggenza della Banca d’Italia a Roma, membro del Consiglio di Amministrazione e del Comitato esecutivo di una importante Banca Popolare dal 1994 al 2002, presidente della Banca Popolare di Roma. È stato presidente di Sipaf SpA, Società di Iniziative e Partecipazioni Finanziarie del gruppo IRI, oltre che consigliere di Meridiana Finanza e di Cofiri. È stato membro del Consiglio di Amministrazione della società Stretto di Messina SpA. Ha ricoperto la carica di amministratore unico di Futura 2000 Srl, società editrice delle riviste “Mondo Bancario”, “Mondo Bancario Magazine” e “Quaderni Guido Carli”. Ideatore e realizzatore del Premio Pico della Mirandola per l’economia, la finanza e l’impresa, sviluppandolo dal 1988 al 2007. Editore e direttore responsabile delle riviste “Tempo Finanziario” (www.tempofinanziario.it) e “T.F. Focus”, giornalista-pubblicista, commercialista e revisore dei conti. Dal 2000 è Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.
Cariche ricoperte
Presidente Associazione Nazionale per lo Studio dei Problemi del Credito
Vice Presidente Istituto Finanziario SpA