Menu

Getullo Campagnolo

1901 - 1983
Nominato Cavaliere del Lavoro il 02 06 1979
Numero brevetto 1932
Settore Industria
Regione di nomina
Veneto
Attività
Industria metalmeccanica
Profilo
A 17 anni lavorava già come macchinista presso le Ferrovie dello Stato e coltivava la passione per il ciclismo attivo. Partecipando alle competizioni, cominciò a progettare innovazioni da apportare alla bicicletta per accrescerne la funzionalità. Brevettò il cambio di velocità, poi adottato da tutti i campioni e noto nel mondo con il suo nome. Impiantò quindi una prima modesta fabbrica, inizialmente a carattere artigianale, per la produzione in serie del suo brevetto. Successivamente estese l'attività anche ai settori automobilistico, motociclistico, aeronautico e aerospaziale, con 4 stabilimenti e ben 133 brevetti. Dal 1961 si interessò anche di fusione di leghe ultraleggere per la produzione di ruote per auto. Costituì infine a Vicenza un modernissimo stabilimento della Brevetti internazionali Campagnolo spa, di cui fu presidente e amministratore delegato. Il Coni lo designò benemerito dello sport e gli fu attribuita la Stella d'oro per meriti sportivi. Ricevette poi il Design and Applications Award per la tecnica della fusione del magnesio a bassa pressione.