Menu

Mario Galbusera

1924 - 2018
Nominato Cavaliere del Lavoro il 01 06 2002
Numero brevetto 2464
Settore Industria
Regione di nomina
Lombardia
Attività
Industria dolciaria
Profilo
È presidente di Galbusera Biscotti Srl e presidente onorario di Galbusera SpA, industria con 630 dipendenti e con un fatturato annuo di oltre 200 milioni di euro. Nato da una famiglia di pasticcieri, si prefigge sin da giovanissimo l’obiettivo di trasformare la pasticceria artigianale del padre in un’attività industriale. Nel 1949, assieme al fratello Enea, crea uno stabilimento a Morbegno. In seguito all’aumento della produzione e all’incremento del fatturato ne costruisce uno nuovo e più ampio a Cosio Valtellino, di circa 32.000 mq coperti, dove nel 1966 trasferisce l’attività. Negli anni, senza alterare le originarie caratteristiche dei prodotti, l’azienda diventa di notevoli dimensioni. Attento alle trasformazioni tecnologiche e alla domanda di un mercato dalle esigenze sempre più complesse, ha inaugurato pionieristicamente negli anni ’90 il mercato salutistico con una linea di prodotti che oggi rappresenta il 70% della produzione ed è ormai core business di Galbusera: biscotti, cracker e wafer capaci di assicurare un’alimentazione sana e di alto valore nutrizionale che incontra il gusto di chiunque desideri per se stesso un’alimentazione sana e bilanciata. Galbusera acquisisce nel gennaio 2014 il 100% delle quote di Tre Marie Ricorrenze Srl, marca storica simbolo della tradizione dolciaria milanese, divenendo proprietaria del marchio Tre Marie per tutti i prodotti da ricorrenza, biscotti, pasticceria industriale e torte pronte. Con questa acquisizione Galbusera si rafforza facendo un concreto passo avanti nella diversificazione del proprio portafoglio prodotti. Dal 1970 al 2012 è stato consigliere di amministrazione della Banca Popolare di Sondrio. Ha vinto il Premio Rosa Camuna della Regione Lombardia, l’Ambrogino d’Oro del Comune di Cosio Valtellino e nel 2016 ha ricevuto il Lavegin d’Or dal Circolo Culturale Valtellinese di Milano. Dal 2004 è socio benemerito della Società San Vincenzo De Paoli.