Menu

Pietro Marzotto

1937 - 2018
Nominato Cavaliere del Lavoro il 02 06 1985
Numero brevetto 2039
Settore Industria
Regione di nomina
Veneto
Attività
Industria tessile
Profilo
È laureato in giurisprudenza. Dopo un periodo di apprendistato, svolto durante gli studi, ha assunto impegnative responsabilità nell’organizzazione dei sistemi informativi, di budgeting, amministrazione e finanza negli stabilimenti della Marzotto di Mortara e Valdagno. Nel 1971 è diventato direttore delle attività tessili della società, nel 1972 amministratore delegato e nel 1980 vice presidente esecutivo. Dopo un periodo alla presidenza operativa della Snia Viscosa, della quale ha elaborato e avviato il piano di risanamento, nel 1982 è stato nominato presidente della Marzotto, carica che ha ricoperto fino al 1998. Il Gruppo Marzotto negli anni ’80 e ’90, ha realizzato un consistente sviluppo, anche attraverso numerose acquisizioni in Italia e all’estero e ha assunto un ruolo rilevante a livello mondiale nell’industria del tessile e dell’abbigliamento. Ha ricoperto numerose cariche associative. È stato presidente dell’Associazione Industriali di Vicenza, dell’Associazione dell’Industria Laniera Italiana e dell’Assonime, nonché vice presidente di Confindustria, presso la quale è stato anche consigliere incaricato per il Centro Studi. Dal 2000 al 2012 è stato presidente della Fondazione Marzotto, ente morale che gestisce asili nido, scuole materne e case di riposo per persone anziane. Nell’autunno del 2011 ha acquisito, attraverso la controllata Intrapresa Srl (società di partecipazioni finanziarie), il pacchetto di controllo della Peck SpA di Milano. Nel 2013 Intrapresa Srl, di cui è presidente, ha acquisito il 100% delle azioni Peck SpA.