Menu

Alfredo Diana

Nato a Roma nel 1930
Nominato Cavaliere del Lavoro il 02 06 1975
Numero brevetto 1835
Settore Agricoltura
Regione di nomina
Campania
Attività
Agricoltura
Profilo
Si è laureato in scienze agrarie presso l’Università di Napoli. Si è dedicato all’amministrazione e gestione delle proprie aziende agricole in provincia di Caserta, Reggio Calabria e Catania. Nell’azienda in provincia di Caserta ha intrapreso tra i primi il miglioramento genetico e la razionalizzazione dell’allevamento dei bufali; nei possedimenti in provincia di Reggio Calabria ha introdotto la meccanizzazione dell’olivicoltura con conseguente aumento della qualità e della produttività; nelle proprietà in provincia di Catania ha realizzato imponenti opere di miglioramento fondiario, ottenendo anche interessanti risultati nell’evoluzione varietale degli agrumi. È stato presidente della Confagricoltura dal 1969 al 1977, parlamentare europeo e senatore della Repubblica nella IX e X legislatura, Ministro dell’Agricoltura e delle Foreste nel I governo Amato e Ministro per il Coordinamento delle Politiche Agricole e, successivamente, delle Risorse Agricole, Alimentari e Forestali nel governo Ciampi. È stato vice presidente del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro dal 1977 al 1980, governatore per l’Italia dell’International Fund Agricoltural Development dall’agosto 1997 al luglio 1999. È stato membro del Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Centrale per il Sostentamento del Clero. È stato membro del Consiglio di Amministrazione di Fiat New Holland e successivamente di CNH. È stato consigliere di Montedison e presidente di Montedison Servizi Agricoltura. Inoltre, è stato consigliere di Assicurazioni Generali, Fondiaria e Assonime, nonché vice presidente della Camera di Commercio Internazionale, sezione italiana. È stato presidente della SIA (Società Italiana Agricoltori), di Tecnagro e dell’Istituto Sperimentale di Frutticoltura, presidente di Commercio e Finanza Leasing e Factoring SpA e della Consulta Nazionale per le Foreste, il Legno e la Carta. Accademico emerito dell’Accademia dei Georgofili, è altresì socio dell’Accademia di Agricoltura, dell’Accademia del Vino e della Vite e di quella della Olivicoltura, nonché di quelle di Lombardia e di Torino. Autore di alcune pubblicazioni e di svariati saggi. È Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Da dicembre 1981 a ottobre 2001 è stato presidente della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, della quale è ora presidente emerito. Da novembre 2016 è decano dell’Ordine al Merito del Lavoro.
Cariche ricoperte
Presidente emerito Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro