Menu

Luigi Gaetano Ceschina

1879 - 1960
Nominato Cavaliere del Lavoro il 15 11 1937
Numero brevetto 1053
Settore Industria
Regione di nomina
Lombardia
Attività
Industria chimica
Profilo
Iniziò a lavorare come rappresentante di articoli di medicazione e chirurgia. Nel 1907, a soli 28 anni, riuscì con altri a fondare la s.a. Sanitaria, fabbrica di medicazione asettica e antisettica. Fu ideatore e animatore dell'impresa, che in breve tempo divenne la più importante nel settore. La articolò in diversi e complementari stabilimenti, per la filatura e tessitura, il candeggio, l'idrofilizzazione e il finissaggio, la confezione del prodotto, e creò una struttura che seguisse tutte le fasi di lavorazione. Durante le due guerre l'attività di questa industria fu frenetica, per soddisfare la domanda di articoli sanitari da parte degli ospedali e della Croce rossa italiana. Acquistò inoltre proprietà immobiliari, assai utili per porre in armonia i vari elementi patrimoniali dell'azienda, specie nei momenti di difficoltà. Fu fondatore della Casa editrice Ceschina e costituì a Venezia la Ditta Pauly e la Sameva - Società anonima mosaici e vetri artistici. Sul litorale romagnolo, infine, contribuì alla valorizzazione turistica del territorio.