Menu

Giovanni Treccani

1877 - 1961
Nominato Cavaliere del Lavoro il 20 02 1921
Numero brevetto 818
Settore Industria
Regione di nomina
Lombardia
Attività
Industria tessile
Profilo
Fu uno dei capitani dell'industria italiana negli anni trenta. Si interessò principalmente di industria tessile, nella quale si era specializzato in Germania. Ma la sua attività spaziò in ogni settore: immobiliare, agricolo, laniero, chimico, elettrico, bancario assicurativo. Anche nel campo della cultura. Lasciò il suo nome legato all'Istituto Giovanni Treccani, fondato nel 1925, per la pubblicazione dell'Enciclopedia Italiana. Cominciò come tecnico nel Lanificio Rossi. Diventò presidente del consiglio di amministrazione. Nel 1911 fu chiamato alla direzione del Cotonificio Valle Ticino. Poi alla presidenza di altri gruppi tessili (Centenari e Zinelli, Gruppo lanario sardo, cotonificio Macchi). Si interessò anche di altri settori. Favorì il trasferimento in Italia di rinomate industrie straniere: l'industria chimica a Seriate, in concorso con le società svizzere Ciba, Sandoz e Geigy, la Siemens con capitale tedesco, la Radio marittima con capitali inglesi, la Mosserri-Assayas con capitale francese e la Compagnia generale di elettricità con capitali americani.