Menu

Gussalli Beretta: L’industria ce la farà

18.05.2020

Ugo Gussalu Beretta, classe 1937, e unanimemente annoverato tra i padri nobili dell’industria bresciana. Dal 1997 al 2001 è stato presidente dell’Aib, l’associazione territoriale degli industriali e dal 2015 ha lasciato i ruoli operativi ai figli Pietro e Franco riservando per sé un posto nel Cda e alcune deleghe. Nel frattempo la multinazionale tascabile bresciana conosciuta in tutto il mondo per la qualità delle sue armi ha diversificato e ormai una quota significativa del fatturato viene da altre produzioni. A lui — che ha centellinato le interviste già da capo-azienda, figuriamoci dopo — abbiamo chiesto valutazioni e giudizi sulla manifattura bresciana pre e post Covid-19. Come ha vissuto queste settimane di isolamento nella città che ha pagato assieme a Bergamo il prezzo più alto alla pandemia? «Non sono certo un ragazzino ma restare recluso in casa non è stato un test da poco. Non ho vissuto direttamente la guerra, sento che è
un paragone che in questi giorni torna di frequente e mi viene da dire che forse si è trattato di qualcosa di peggiore».

Leggi su l’Economia del Corriere della Sera 

SCARICA L'APP