Menu

Mezzogiorno, il Presidente D’Amato al convegno dell’Unione Industriali di Napoli

Sarà il Presidente della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, Antonio D’Amato, a concludere i lavori del convegno “Mezzogiorno. Politiche industriali e strumenti per la ripresa degli investimenti”, promosso dall’Unione degli Industriali di Napoli, in calendario lunedì 2 maggio.

Obiettivo dell’incontro, fornire un contributo all’individuazione di linee direttrici per una nuova politica di crescita economica e territoriale del Sud.

Il tema del Mezzogiorno, infatti, dopo alcuni anni sta tornando tra le priorità dell’Agenda di Governo. Il Sistema Italia – sostengono gli industriali – non recupera adeguati margini di competitività se non recupera risorse e potenzialità di un’ampia area del Paese. Si tratta di un percorso complesso, che richiede attenzione e coinvolgimento dei protagonisti, a ogni livello, centrale e locale. In questa ottica sono state tracciate le linee di un Masterplan per il Sud, che tra i punti fondamentali di attuazione prevede patti interistituzionali tra l’esecutivo, le Regioni e le Città Metropolitane, anche alla luce del Patto per lo Sviluppo della Regione Campania siglato nei giorni scorsi.

Introdurrà i lavori il Presidente dell’Unione Industriali, Ambrogio Prezioso. Seguiranno gli interventi dell’economista Sandro Petriccione, autore tra l’altro del volume “Cemento e virgin nafta”, Adriano Giannola, Presidente di Svimez, Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, e Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania.

Il convegno, moderato da Nando Santonastaso, responsabile Economia del quotidiano Il Mattino, avrà inizio alle 11.30 a Palazzo Partanna.